Eliminare il «garantismo» per l’inquinatore

123
motori 40 PCatino
foto di Pina Catino

«Ma, in fondo a tutto, cova un malinteso senso di libertà, un vero e proprio “garantismo dell’inquinatore”. Ognuno può riversare qualsiasi veleno o porcheria nelle acque di tutti, in pieno dispregio delle norme (compresa la famosa legge Merli), senza per questo sentirsi colpevole fino a che non si dimostri in modo schiacciante che proprio quegli […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.