Tecnologia ed etica, due strade ancora parallele

127

Sebbene gli studi epidemiologici non confermino casi di patologie specificamente dovute all'assunzione di alimenti geneticamente modificati, appare comunque ragionevole considerare strumenti di sorveglianza adeguati che possano consentire di beneficiare in modo prudente e sicuro dei progressi biotecnologici ( Unità di Sanità Pubblica. Dipartimento di Scienze della Salute Iusm, Roma ) La molteplicità di forme di […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.