«Villa Amalia» inaugura l’Ischia film festival

138
film festival cine

Anteprima nazionale durante il galà d’apertura al Castello Aragonese di Ischia Ponte per il film di Benoit Jacquot

Il 5 luglio si accendono i riflettori sul palco dell’Ischia Film Festival, la rassegna cinematografica internazionale dedicata alle location. Ad inaugurare la 7ma edizione, «Villa Amalia», il film di Benoit Jacquot in concorso e girato proprio sull’isola campana.

Una storia d’amore, sofferenza e coraggio, tratta dall’omonimo romanzo di Pascal Quignard, che vede protagonista Isabelle Huppert, acclamata attrice che ha lavorato con i più grandi registi francesi, da Godard a Chabrol.

Tanti i film in concorso, dal campione d’incassi «Angeli e Demoni» di Ron Howard all’opera made in Puglia «Galantuomini» di Edoardo Winspeare, tutti accomunati da un unico comun denominatore: il set non semplicemente come elemento scenografico, ma anche come luoghi che s’intrecciano alle storie, personalizzandole e amplificandole.

Nella sezione Scenari, anche se fuori concorso, «Focaccia Blues», l’esilarante commedia del regista pugliese Nico Cirasola che racconta la storia, realmente accaduta, di un panificio altamurano che a suon di focaccia portò al fallimento un Mc Donald’s nel 2002.

Il Festival, diretto da Michelangelo Messina e in programma ad Ischia fino a sabato 11 luglio, vedrà la partecipazione di numerose personalità del mondo cinematografico, esperti ed appassionati.