Ne ammazza più il sale che le guerre

78

L’ipertensione è la causa più direttamente legata all’essere in sovrappeso. Iniziative anche in Italia per ridurre il sale negli alimenti

«L’obesità è una delle principali cause di mortalità nei paesi sviluppati con risultati catastrofici. A ragione si può affermare che l’obesità provoca più morti delle guerre in Iraq e Afghanistan messe insieme».
Questa è una notizia recente ed attendibile; la fonte è il prof. Adelardo Caballero Díaz, direttore dell’Istituto dell’obesità di Madrid.
Negli Stati Uniti si viaggia con percentuali che vanno dal 70 all’80% della popolazione in sovrappeso.
Una delle conseguenze dell’obesità è l’ipertensione arteriosa: condizione caratterizzata da un aumento dei valori della pressione arteriosa sistolica o massima (rilevabile durante la sistole che è la fase di contrazione del cuore)