Vincentius ed i geografi cattolici della basso Medioevo

66

Manfred Büttner (1977) prosegue: «Non può esservi dubbio che lo Speculum Naturae, scritto da Vincentius è stato il modello della Geografia cristiana per i geografi europei dal secolo XIII al XVI. L'opinione che i suoi contemporanei avevano su questo lavoro era che era stato raggiunto un equilibrio ideale tra i riferimenti o le idee geografiche […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.