Una gita in Basilicata? sì, cominciando dal cinema

76
film festival cine

Arriva nelle sale italiane «Basilicata coast to coast», opera prima da regista dell’attore lucano Rocco Papaleo, con Alessandro Gassman, Paolo Briguglia, Giovanna Mezzogiorno e Max Gazzè, per la prima volta in veste di attore

 

 

 

Quattro amici di Maratea, musicisti per passione ma tutt’altro nella vita quotidiana, decidono di tornare a suonare insieme e candidarsi al Festival del teatro-musica di Scanzano Jonico, distante poco più di 100 km dalla loro città d’origine. I quattro, però, decidono di raggiungere la meta del loro viaggio a piedi, impiegandoci 10 giorni piuttosto che un’oretta a bordo di un’auto sulla superstrada. Li seguirà una giornalista (Giovanna Mezzogiorno), costretta dall’emittente tv per cui lavora a seguire lo strambo percorso dei 4 musicisti che, ironia della sorte, sbagliando strada all’ultimo momento, arriveranno a Scanzano a festival ormai concluso.

 

È un viaggio simbolico quello dei 5 protagonisti, un percorso interiore che esula dal raggiungimento di un obiettivo quantificabile (la partecipazione al festival) per diventare viaggio nella propria anima e nella propria terra. Perché lungo i 105 minuti di questa pellicola, Rocco Papaleo regala allo spettatore decine e decine di cartoline della Basilicata.

 

Le coste lucane, dal Tirreno allo Jonio, diventano il set naturale e mozzafiato del viaggio dei protagonisti. Passando da un paesino rurale all’altro, Gassman e compagni ci portano alla scoperta di una regione spesso dimenticata e relegata ai margini del sud.

 

La Basilicata così mette in mostra il meglio di sé: le sue spiagge incredibili, le acque cristalline, i paesini sospesi nel tempo, la natura incontaminata. «Basilicata coast to coast» è un omaggio ad una terra piccola ma misteriosa ed affascinante che, attraverso la commedia musicale di Papaleo (tra l’altro di origini lucane), fa da sfondo ad una storia di sentimenti, amicizia ed aspirazioni.

 

Chissà che l’opera prima di Papaleo non riesca ad incuriosire lo spettatore fino a spingerlo a visitare la Basilicata! Del resto, i precedenti (da «La passione di Cristo» ai recenti «Mine Vaganti» e «L’uomo Nero», ambientati in Puglia) insegnano come i territori meridionali siano tutti da girare e visitare.

 

Se al cinema come potente strumento di marketing territoriale si abbina poi un concorso a premi che, attraverso il film «Basilicata coast to coast», mette in palio un viaggio alla scoperta dei luoghi della pellicola… il gioco è fatto.