Poveri orsi se la ricerca è invasiva

173
Nodi 51 PCatino
foto di Pina Catino

Il caso delle esche olfattive. Se un orso fiuta a distanza qualcosa, abbandona gli itinerari abituali, collaudati da lungo tempo: e questo comporta già qualche rischio. Ma se assaggia un cibo nuovo e gradito, continuerà a ricercarlo dovunque: ecco quindi gli orsi che penetrano nottetempo nei pollai, spaventando la gente e acquisendo troppa confidenza con […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.