Il senso del conoscere le cose

332

Siamo passati nel corso della seconda metà del ventesimo secolo dal parlare dei «bisogni» da soddisfare, al distruggere sempre più risorse per far crescere «consumi» non obbligati e non necessari, per arrivare fino ad immaginare di poter «fare soldi con i soldi» scommettendo anche sulla distruzione di intere economie e sistemi sociali. Qui, allora, non […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.