Editoriale

364
La natura percepita Anno XV - N. 58 - Giugno 2012 foto di Pina Catino

Se dobbiamo prendere per buone le segnalazioni che vengono dal mondo della prima infanzia, quando i bimbi concettualizzano quello che vedono ed elaborano le prime considerazioni, dobbiamo concludere che la forbice fra quello che è naturale e quello che è artificiale si allarga sempre di più. Piuttosto che sorridere alle loro espressioni o, peggio, trasformarle […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.