Settimana a rischio piogge

156
Un'immagine Meteosat

Verso giovedì rasserenamenti interesseranno il nord e il centro e poi successivamente il sud, ma da venerdì è previsto un ulteriore peggioramento del tempo quasi ovunque

Analisi sulla settimana appena trascorsa. Come previsto: piogge, freddo, vento forte e al nord fiumi oltre il livello di guardia con estesi allagamenti su gran parte delle campagne vicine ai corsi d’acqua. Neve ancora sulle Alpi e sull’Appennino. Qualche rasserenamento e temperature primaverili sulle regioni centro meridionali a partire da giovedì, ma poi da domenica peggioramento del tempo sulle regioni centro settentrionali. Nonostante tutto dobbiamo ritenerci fortunati, visto quello che è accaduto e sta accadendo nell’Europa continentale colpita da una recrudescenza del maltempo inusuale di metà marzo. A noi ci salva il Mediterraneo che con il rilascio di aria più calda nell’atmosfera attenua i fenomeni di perturbazioni gelide. Comunque ora vediamo cosa ci aspetta per la prossima settimana.

Le previsioni

Speravamo in una Pasqua con un po’ di Sole e invece no! Del resto un vecchio saggio dice: «Natale con il Sole e Pasqua con il tizzone!». Per fortuna però non subiremo le pesanti avversità meteo che stanno sconvolgendo il nord Europa e gran parte della Russia, le nostre Alpi e il tepore del Mediterraneo lo impediranno. Tuttavia aria fredda e tiepida africana porteranno inevitabilmente forti piogge soprattutto sulle regioni centrali e in particolare su quelle ioniche. Domani comunque il maltempo al nord comincerà ad attenuarsi anche se resta il rischio di nevicate anche a quote basse sulla pianura padana.
Continuerà a nevicare fino a martedì sulle Alpi e su gran parte della dorsale appenninica da 1.200 metri in su.
Piogge rilevanti a partire da lunedì e fino a metà settimana sulle regioni tirreniche e su parte di quelle centro meridionali adriatiche. I mari saranno generalmente mossi, molto agitati quelli meridionali.
Verso giovedì rasserenamenti interesseranno il nord e il centro e poi successivamente il sud, ma da venerdì è previsto un ulteriore peggioramento del tempo quasi ovunque. A rischio piogge la Pasquetta. Le temperature al nord e al centro caleranno di 3 o 4 gradi, al Sud, dopo le temperature prettamente primaverili iniziali, ci sarà anche qui un calo termico.