Un po’ di instabilità ma tranquilli per il weekend

143
foto di Angelo Perrini

Una tregua all’instabilità è attesa per il prossimo weekend, infatti è previsto l’arrivo di una vasta area di alta pressione che riporterà, soprattutto al Sud, temperature superiori alla media stagionale

Analisi sulla settimana appena trascorsa. Su parte dell’Italia, in particolare al sud e al centro, abbiamo assaggiato l’incubo del caldo africano. Afa e temperature estive hanno caratterizzato il tempo soprattutto sulle regioni meridionali, ma anche al centro non si è stati meglio. Tra mercoledì e giovedì a Roma si sono superati i 30 gradi, 35 in Sicilia. Quest’aria calda africana si è scontrata con quella più fredda atlantica e così in Emilia si sono registrati dei tornado, più propriamente trombe d’aria, che tra il Modenese e il Bolognese hanno scoperchiato case e capannoni. Tra venerdì e sabato violenti temporali e grandinate anche in Sardegna e in particolare nella Barbagia. Forti temporali un po’ su tutta l’alta dorsale appenninica. I mari meridionali ad inizio settimana sono stati mossi e agitati, poi verso il weekend si sono calmati. Sarà così anche la prossima settimana? Vediamo le previsioni.

Le previsioni

Una serie di perturbazioni di origine atlantica cacceranno definitivamente dalle nostre regioni centro meridionali le ultime armate infuocate sahariane, ciò vorrà dire per quasi tutta la settimana situazione di variabilità con cieli a tratti coperti e precipitazioni anche forti nelle zone a ridosso delle Alpi e dell’Appennino settentrionale. Le temperature al centro e al nord torneranno su valori stagionali, lentamente questo accadrà anche al sud. Altra pioggia in arrivo che servirebbe invece in California dove per la grande siccità stanno andando a fuoco gli ultimi boschi. Da noi una tregua all’instabilità è attesa per il prossimo weekend, infatti è previsto l’arrivo di una vasta area di alta pressione che riporterà, soprattutto al Sud, temperature superiori alla media stagionale. I mari generalmente da poco mossi a mossi.