Sarà proprio inverno

153

Per il prossimo week end: maglioni, sciarpe e guanti. Il freddo sarà da vero inverno profondo…

È stata una settimana, almeno fino a sabato, ancora dal sapore autunnale, con temperature «tiepide» e piogge ottobrine. Poi da sabato con improvvisi venti gelidi provenienti da nord ci siamo ricordati che ci troviamo ancora in pieno inverno. Purtroppo le piogge hanno esagerato, diventando insistenti ed abbondanti, così dopo avere colpito la Liguria si sono portate sul versante adriatico causando gravi danni a cose e persone, in particolare nel modenese. Poi alla fine venti freddi da nord hanno cacciato le nubi procellose e consentito ai comuni allagati di fare i conti con i danni. Sabato e domenica quindi, invernali, anche se domenica, verso metà giornata, ha visto nuovamente le temperature rialzarsi. Come sarà allora la settimana entrante? Vediamo le previsioni.

Le previsioni

Inizialmente al nord e al centro il cielo apparirà da poco nuvoloso a sereno, ma già verso il pomeriggio di lunedì una nuova perturbazione farà capolino sulle nostre regioni nord occidentali per poi entrare prepotente anche al centro. È previsto un medio vortice ciclonico tra la Corsica, la Toscana, l’Emilia Romagna, le Marche e il Lazio. Ciò vorrà dire peggioramento del tempo con piogge ancora sul versante adriatico e nevicate su tutta la media ed alta dorsale appenninica. Martedì la depressione si allargherà coinvolgendo tutto il Triveneto, anche qui si prevedono nevicate anche a quote basse. Purtroppo piogge ancora in Emilia Romagna e Marche.
Il maltempo si sposterà ulteriormente anche al sud interessando il Molise, la Puglia e la Calabria ionica. In serata arriverà anche in Sicilia orientale. Ovviamente le temperature sono destinate a scendere. Piogge e neve collinare da martedì fino a mercoledì interesseranno le regioni centrali e marginalmente quelle meridionali.
Nella notte di martedì una nuova perturbazione inizierà ad interessare il settore nord occidentale. È prevista neve anche in pianura sul Piemonte. Ma non finisce qui: Mercoledì il tempo peggiora ancora sulle regioni nord occidentali e sulla Toscana. Nevicate abbondanti sulle colline e in pianura anche in Liguria. Nell’arco della giornata peggioramento del tempo con nevicate anche in pianura su tutto il Triveneto, sull’Emilia e le Marche. Piogge e neve anche sull’Umbria e il Lazio.
Un po’ meglio la situazione sulle regioni meridionali. In Sardegna tuttavia sono previste piogge anche di forte intensità sul settore nord orientale. Giovedì una ulteriore perturbazione atlantica potrebbe aggravare la situazione meteo soprattutto sulle regioni settentrionali.
Al centro nuove piogge, anche al sud i cieli saranno prevalentemente coperti con piogge. Un po’ di tregua tra giovedì notte e venerdì mattina, ma durerà poche ore, poi ritorna il maltempo. Attenzione in Sardegna, dove sono previste forti piogge sul versante occidentale e, purtroppo, ancora nei luoghi dell’ultimo disastro meteo.
Cambiano i venti: torna tempestoso lo scirocco che porterà piogge copiose in Sicilia e in Calabria con mari agitati che renderanno difficili i collegamenti con le isole minori. Per colpa dello scirocco a Venezia potrebbe scattare l’allarme Acqua Alta. Per il prossimo week end: maglioni, sciarpe e guanti. Il freddo sarà da vero inverno profondo… quindi preparatevi!