La primavera può attendere…

164
foto di Angelo Perrini

Il prossimo week end ancora in molte regioni sarà bagnato e freddo. Il fenomeno interesserà maggiormente il nord e il centro. Al sud un momentaneo miglioramento, ma domenica torneranno le piogge. Mari sempre mossi e temperature che quasi ovunque non supereranno i 17 gradi

È stata inizialmente una settimana di primavera inoltrata, con cieli sereni, temperature superiori ai 23 gradi e mari calmi. Il mare calmo, soprattutto al Sud, ha facilitato ulteriori sbarchi di profughi provenienti dall’Africa e dall’Asia, da lunedì a giovedì sono sbarcati sulle nostre coste oltre 2.500 tra uomini, donne e bambini.
Poi nel week end si è guastato tutto: piogge, grandine, colpi di vento, nevicate abbondanti sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale e, di conseguenza, temperature in diminuzione, nonché mare mosso.
Qualche problema alla partenza per gli atleti della maratona di Roma e di quelli lombardi per la mezza maratona di Milano, ma senza tuttavia ostacolare più di tanto lo svolgimento delle due manifestazioni sportive.
Vediamo ora cosa ci aspetta la settimana entrante.

Le previsioni

Avevamo gustato il tepore della primavera, ci eravamo illusi di riporre soprabiti e maglioni negli armadi e, invece, tutto rinviato. La coda dell’inverno, che non c’è stato, ora si fa sentire. Un vortice ciclonico infatti si è posizionato sull’Italia, ciò determinerà cieli coperti e piogge al Nord Est e su tutto il Centro Sud. Nuove nevicate sulle Alpi centro orientali e sull’Appennino settentrionale. Temperature in diminuzione al centro nord.
Per martedì ancora piogge diffuse sulle regioni tirreniche ed anche sull’Emilia Romagna e le Marche. Ancora neve a livelli collinari sulle Alpi centro orientali. I mari da poco mossi a localmente molto mossi.
Per mercoledì, purtroppo, è previsto un ulteriore peggioramento del tempo. Temporali e piogge intense sulla Sardegna e sulle regioni centro tirreniche. Piogge diffuse anche su Campania, Calabria e Sicilia. Forti temporali anche sull’alto versante adriatico. I mari ancora mossi e in alcuni casi agitati, soprattutto quelli della Sardegna occidentale. Le temperature saranno lievemente sotto la media stagionale.
Ancora un giovedì fotocopia del giorno prima. Peggiora sensibilmente il tempo sul Piemonte dove sono previste nevicate abbondanti a quote collinari.
Venerdì dovremmo assistere allo spostamento del vortice ciclonico più a sud, per cui tempo perturbato su Puglia, Calabria e Sicilia, in netto miglioramento invece al nord e al centro.
Il prossimo week end ancora in molte regioni sarà bagnato e freddo. Il fenomeno interesserà maggiormente il nord e il centro. Al sud un momentaneo miglioramento, ma domenica torneranno le piogge. Mari sempre mossi e temperature che quasi ovunque non supereranno i 17 gradi.