Un po’ primavera un po’ estate

259

Per il prossimo week end aria più fresca proveniente dai quadranti settentrionali farà abbassare le temperature su gran parte dell’Italia di un paio di gradi, ma sempre comunque nella media stagionale. Possibili piogge, soprattutto al nord, ma poi anche al centro e al sud riporteranno le temperature su valori primaverili, a parte che sulla Sicilia occidentale che resterà prigioniera dell’aria africana

La settimana appena trascorsa è stata una settimana che ci ha fatto assaporare climi estivi, poi però varie «arie» atlantiche hanno limitato gli effetti di eccessiva calura al nord. Tuttavia sulle altre regioni del centro sud, tra mercoledì e giovedì, le temperature sono arrivate oltre i 30 gradi da Palermo a Firenze, mentre sulle regioni settentrionali le temperature sono state di soli 2/3 gradi oltre la media stagionale. Qualche temporale e pioggia si sono registrati nelle aree vicine alle Alpi e all’Appennino settentrionali. Ciò ha limitato «l’aggressione» dell’Alta pressione africana. Dopo una breve pausa di tempo incerto, tra sabato e domenica le temperature però sono tornate a crescere. I mari da poco mossi a calmi soprattutto quelli meridionali.

Le previsioni

L’alta pressione africana, cede un po’ ovunque soprattutto al nord e questo a causa dell’arrivo di correnti più fresche e umide atlantiche. Quindi lunedì ad iniziare dal settore nord occidentale sono previste piogge e temporali che durante la giornata passeranno sul settore orientale e su parte delle regioni centrali. Le temperature scenderanno nei valori massimi di un paio di gradi soprattutto al nord, stazionarie al centro. Al sud prevarrà il bel tempo con temperature in lieve aumento. I mari del Tirreno settentrionale e centrale da poco mossi a mossi. I mari meridionali sempre poco mossi.
Martedì maltempo al nord nelle zone più interne. Variabile con possibili piogge anche al centro nelle zone a ridosso dell’Appennino. Al sud decisamente bel tempo con temperature stazionarie e mari tendenti al calmo.
Mercoledì il maltempo sarà più attivo sulle regioni centrali con piogge e temporali, migliorerà invece sulle regioni nord occidentali, in particolare su tutta la Liguria. Al sud tempo estivo con mari da calmi a poco mossi e temperature in lieve aumento.
Giovedì, dopo una breve tregua tornerà tempo instabile sul settore nord occidentale e comunque su tutte le zone a ridosso dell’arco alpino e della media ed alta dorsale appenninica. Sempre tempo buono al sud e sulle isole maggiori.
Venerdì ancora instabilità diffusa sulle regioni nord occidentali e su quelle dell’alto e medio Tirreno. Su parte delle regioni centrali e di quelle meridionali prevarrà nell’arco della giornata il variabile sereno.
Per il prossimo week end aria più fresca proveniente dai quadranti settentrionali farà abbassare le temperature su gran parte dell’Italia di un paio di gradi, ma sempre comunque nella media stagionale. Possibili piogge, soprattutto al nord, ma poi anche al centro e al sud riporteranno le temperature su valori primaverili, a parte che sulla Sicilia occidentale che resterà prigioniera dell’aria africana.