Prima regata internazionale per dire stop alla plastica

    276

    È questa la 12^ edizione organizzata da «Vela Mare ssd». Quest’anno si differenzia dalle precedenti perché contribuirà a fornire ad Accademia Kronos informazioni dettagliate sulla presenza di inquinanti nel mare, tra cui ovviamente la plastica

    È partita da Viareggio venerdì pomeriggio la Regata dei Cetacei che arriverà in Francia per rientrare al porticciolo di Viareggio oggi. Circa 50 imbarcazioni d’altura hanno preso il via non solo per la gara marinara in sé, ma anche per monitorare lo stato di salute del vasto tratto di mare, nei 3 giorni di navigazione, all’interno dell’area marina protetta conosciuta come Santuario dei Cetacei. È questa la 12^ edizione organizzata da «Vela Mare ssd». Quest’anno si differenzia dalle precedenti perché contribuirà a fornire ad Accademia Kronos informazioni dettagliate sulla presenza di inquinanti nel mare, tra cui ovviamente la plastica.
    Ad ogni equipaggio Anna Maria Irace, skipper, ha fornito una scheda per le segnalazioni. Queste schede alla fine verranno consegnate all’arrivo a Viareggio ai dirigenti regionali di AK: Carlo Dettori, Franco Floris e Luca Petroni. Gli equipaggi che avranno compilato in maniera corretta la scheda, riceveranno tre targhe premio di Accademia Kronos e a sorteggio un kit di materiale compostabile (piatti, bicchieri, stoviglie in genere) da utilizzare all’interno delle imbarcazioni.
    È questo l’inizio di una campagna nazionale contro la presenza di plastica nei mari; presenza che spesso porta alla morte cetacei, tartarughe ed altri animali del mare. Accademia Kronos pertanto sarà presente in altre regate veliche e in particolari manifestazioni di sensibilizzazione sulla difesa del mare e delle sue creature.