Iter, passo decisivo verso l’energia da fusione

266

È intrinsecamente sicura: qualunque incidente accada, la reazione si spegne da sola; i «combustibili» deuterio e trizio si ricavano dall'acqua del mare e dalle rocce ricche di litio (sì, quello delle batterie), perciò ogni Paese sulla Terra ne è dotato; non produce gas ad effetto serra né altri inquinanti dell'aria e delle acque Finalmente sembra […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.