Ritorna l’estate di una volta… al Sud

268
foto di A. Perrini

Le temperature al nord faranno registrare una leggera diminuzione rispetto alla media stagionale mentre resteranno invariate al centro e in aumento al sud. I mari generalmente poco mossi o calmi a parte fenomeni di mare mosso localmente sul mar Ligure, alto Tirreno e alto Adriatico

È stata una settimana più primaverile o autunnale che estiva caratterizzata da temporali, trombe marine, venti di maestrale e di tramontana e temperature scese su livelli autunnali che hanno interessato soprattutto il settore nord orientale della penisola e l’alto versante Adriatico. Maltempo anche al sud con temporali e una serie di trombe marine soprattutto al largo delle coste campane. Insomma un quadro che non ci aspettavamo di vedere a pochi giorni da Ferragosto, anche se poi alla fine della settimana la situazione è migliorata e le temperature hanno ripreso a salire.
Abbiamo cercato nel nostro archivio meteo questi stessi periodi dal 2014 allo scorso anno ed abbiamo scoperto situazione quasi analoghe. E allora, qualcuno ci chiederà, dov’è il riscaldamento globale tanto temuto? E noi rispondiamo, con calma, che questa estate capricciosa è proprio il risultato dei cambiamenti climatici indotti dal generale riscaldamento del pianeta. Ora però vediamo cosa ci dobbiamo aspettare per i prossimi giorni.

Le previsioni

Finalmente l’anticiclone delle Azzorre ci riconsegna l’estate, quella assolata e con temperature gradevoli come avveniva tanti anni fa. Al momento gli infernali aliti di fuoco dell’alta pressione sahariana restano fuori dai nostri confini. Da lunedì di Ferragosto fino al prossimo fine settimana quindi prevalenza di cieli sereni, mari tendenti al calmo, caldo estivo nella norma e qualche gradevole brezza di aria fresca al primo mattino e alla sera. Purtroppo questa previsione non vale per parte del nord ancora una volta alle prese con correnti instabili ed umide provenienti da nord ovest, ciò vorrà dire temporali pomeridiani e qualche acquazzone improvviso. In particolare questa situazione è prevista sulle regioni nord orientali in prossimità comunque dei rilievi, un po’ meglio invece sarà la situazione lungo le coste dell’alto Adriatico.
Verso sabato e poi per tutta domenica potrebbe continuare il tempo instabile sempre al nord e in particolare sul settore orientale. Tuttavia per chi ha scelto di passare le vacanze sulle Alpi sappia che sono comunque previste ampie schiarite che consentiranno di fare splendida passeggiate lungo i sentieri di montagna, nel pomeriggio invece sarà più facile imbattersi in qualche temporale. Le temperature al nord faranno registrare una leggera diminuzione rispetto alla media stagionale mentre resteranno invariate al centro e in aumento al sud. I mari generalmente poco mossi o calmi a parte fenomeni di mare mosso localmente sul mar Ligure, alto Tirreno e alto Adriatico.