Caldo… un autunno anomalo

211

Per il fine settimana l’alta pressione africana dovrebbe lasciare campo a moderate perturbazioni atlantiche riportando così le temperature su valori stagionali. I mari meridionali mossi

È trascorsa una settimana senza particolari evidenze: qualche pioggia, molto sereno e le prime nebbie su valli e pianure del centro nord. Temperature nella media stagionale. Mari generalmente poco mossi o mossi localmente. Vediamo ora cosa dobbiamo aspettarci per la settimana entrante.

Le previsioni

Da lunedì forti venti di scirocco investiranno le nostre regioni centro sud, portando le temperature, soprattutto in Sicilia e in Calabria oltre i 30 gradi. Al nord invece coperto e piogge. Questa situazione «irreale» dovrebbe durare fino a tutto martedì, poi da mercoledì si prevede una momentanea attenuazione del «fuoco» africano a causa di aria più fresca che dovrebbe discendere dall’Europa orientale. Temporali di forte intensità si temono sulle regioni del nord est e su quelle dell’Alto Adriatico.
Durante la sera, sempre di mercoledì, piogge, anche sostenute, potranno interessare le altre regioni adriatiche fino alla Puglia e poi la Calabria Ionica. Giovedì una giornata intermedia, perché da venerdì dovrebbe tornare l’alta pressione africana a riportare le temperature, soprattutto al sud, su valori decisamente superiori alla media stagionale. Tempo variabile sul resto d’Italia. Nebbie e foschie dense al mattino su pianure e vallate del centro nord.
Venerdì ancora Sole e nebbia al nord e al centro con temperature stazionarie. Per il fine settimana l’alta pressione africana dovrebbe lasciare campo a moderate perturbazioni atlantiche riportando così le temperature su valori stagionali. I mari meridionali mossi.