Ancora più largo il buco dell’ozono sull’Artico

314

«Dopo aver subito attacchi chimici per decenni, lo strato d’ozono avrà forse bisogno di una cinquantina di anni per ristabilirsi pienamente», ha commentato il Segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon

Il buco nell’ozono sopra l’Antartico risulta più grande nel 2008 rispetto al 2007, il dato confermato a Ginevra dall’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm).
Il 13 settembre scorso il buco nell’ozono sopra l’Antartico si estendeva già su 27 milioni di km quadrati, mentre la superficie non aveva superato i 25 milioni di Km2 nel 2007.

Lo strato d’ozono protegge la terra dai raggi ultravioletti. Generalmente, la distruzione dello strato d’ozono sopra l’Antartico raggiunge il suo apice a fine settembre o inizio ottobre. Quest’anno il buco si è formato relativamente tardi. Tuttavia ? spiega l’Omm ? nelle ultime due