Un premio per l’installazione più innovativa di inverter e/o Ups

443

L’obiettivo del Premio EnergyMed 2015 è quello di valorizzare le iniziative più innovative e meritevoli nel settore delle installazioni di Ups (gruppi di continuità statici) ed Inverter/Regolazione di Frequenza; allo stesso tempo far conoscere il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), o Certificati Bianchi, come strumento di incentivazione in grado di aiutare le imprese a migliorare l’efficienza energetica dei propri impianti e la propria competitività

Il Premio EnergyMed è promosso da Anea (Agenzia napoletana Energia e Ambiente), in occasione della VIII edizione dell’omonima Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo, che si terrà a Napoli dal 9 all’11 aprile 2015.
EnergyMed rappresenta il principale appuntamento sull’energia del Mediterraneo ed è il contesto ideale in cui Imprese, Enti Locali, Centri di Ricerca, Associazioni e Tecnici del settore possono confrontarsi sui temi delle rinnovabili, dell’efficienza energetica, della mobilità sostenibile, dell’edilizia e del riciclo.
L’obiettivo del Premio EnergyMed 2015 è quello di valorizzare le iniziative più innovative e meritevoli nel settore delle installazioni di Ups (gruppi di continuità statici) ed Inverter/Regolazione di Frequenza; allo stesso tempo far conoscere il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), o Certificati Bianchi, come strumento di incentivazione in grado di aiutare le imprese a migliorare l’efficienza energetica dei propri impianti e la propria competitività.
Verrà, quindi, premiata la ditta installatrice di Ups (Scheda tecnica GSE 36 E) e/o Inverter (Scheda tecnica GSE 9T) su sistemi di pompaggio di potenza inferiore a 22 kW, che nel corso dell’anno 2014 ha realizzato il maggior numero di installazioni con almeno un intervento di tipo innovativo ed esemplare.
Gli interventi di tutti i candidati, attuati nel 2014, non ancora presentati al GSE, saranno anche valutati per l’ottenimento dei Certificati Bianchi, con i relativi introiti economici, nell’ambito del progetto nazionale Energy-Network.
Le modalità di raccolta della documentazione necessaria per la successiva presentazione al GSE e la gestione degli introiti da Certificati Bianchi saranno comunicate alle ditte partecipanti in un secondo tempo.

Il Bando