Archeologia – Scoperto a Grumento Nova un tempio rotondo

464

A giudizio del direttore della missione, prof. Attilio Mastrocinque dell’Università di Verona, potrebbe essere il Mundus della città romana, vale a dire il tempio delle divinità infere

La campagna di scavi nell’area archeologica di Grumento Nova (Potenza), organizzata dall’Università di Verona, a cura del prof. Attilio Mastrocinque e del dott. Massimo Saracino, ha consentito di proseguire l’attività di recupero di un tempio rotondo, decorato da una cornice modanata in marmo, che, a giudizio del direttore della missione, prof. Attilio Mastrocinque, potrebbe essere il Mundus della città romana, vale a dire il tempio delle divinità infere, la porta fra il mondo dei vivi e quello dei morti.

Lo ha riferito lo stesso responsabile della campagna prof. Mastrocinque in una relazione inviata all’assessore regionale alla Formazione-Lavoro-Cultura Antonio