Clima, i limiti restano

276

Si è ottenuto solo uno slittamento per permettere di verificare i costi benefici, un vantaggio per tutti e non solo per l’Italia. Le reazioni

Un colpo al cerchio ed uno alla botte, così se l’è cavata l’Europa che non è andata allo scontro frontale con i paesi minori della comunità che l’Italia aveva in un certo senso convinti a rivedere il pacchetto clima energia per arrivare agli obiettivi del protocollo di Kyoto.
La flessibilità non è una vittoria dell’Italia ma un mezzo che serve a tutti per «aggiustare» le posizioni. In realtà il panorama internazionale, imprigionato dalla vecchia economia, stenta a volare alto. E ne fa le spese l’ambiente.

Le conclusioni del Vertice Ue sull’energia e il cambiamento climatico sono state, quindi, ulteriormente