Energia alternativa nel Parco Fluviale del Po e dell’Orba

312

Ed inoltre riqualificazione ambientale e naturalistica su terreni destinati alla ricostruzione di boschi, radure, canneti, praterie

Notevole riduzione dei consumi di energia elettrica ed estesa riqualificazione ambientale e naturalistica su terreni destinati alla ricostruzione di boschi, radure, canneti, praterie.
Questi alcuni degli importanti obiettivi che l’Ente Parco Fluviale del Po e dell’Orba ha raggiunto nel periodo 2006-2008 e che si propone di consolidare nel prossimo triennio, come evidenziato nel nuovo Programma Ambientale (2009-2011), approvato nelle scorse settimane.
Con questo strumento l’Ente Parco rinnova il proprio impegno per il miglioramento della qualità ambientale del territorio e la riduzione dei consumi. Già ad oggi il Parco ha ridotto del 30% i consumi di energia elettrica da fonti