Il Parco delle Orobie Bergamasche vuol salvare la biodiversità lombarda

385

Al via la produzione di piante per rinforzare le popolazioni naturali e scongiurare l’estinzione della flora locale che, nei prossimi 80-100 anni, potrebbe risultare fortemente minacciata a causa del riscaldamento globale del pianeta. Prevista un’estinzione di specie pari a circa il 60% entro il 2080

«La flora del Parco delle Orobie Bergamasche e la sua conservazione» è il titolo del corso aperto a tutti in programma il 22 e il 29 novembre a Bergamo alta, con l’obiettivo di stimolare una riflessione sul valore della biodiversità a fronte di serie ripercussioni ambientali.
Per due sabati consecutivi, dalle 9 alle 18 con partecipazione gratuita, nella sede di Piazza Vecchia dell’Università degli Studi di Bergamo, sarà possibile conoscere la straordinaria ricchezza delle specie vegetali della Lombardia, regione chiave per lo studio delle specie in Italia, in quanto habitat di più del 50% del patrimonio della diversità floristica nazionale,