In Toscana per… «rinfrescarsi la mente»

213

18 musei della regione aprono d’agosto in notturna

Ad Agosto 18 musei toscani sperimentano aperture straordinarie notturne. «Rinfrescatevi la mente» (questo il nome dell’iniziativa coordinata dalla Regione Toscana) è dedicata al pubblico che generalmente non frequenta i musei e a tutti coloro (turisti, anziani, famiglie) che d’agosto restano in città. Un modo diverso per coniugare divertimento cultura e benessere e un’alternativa intelligente alle passeggiate/shopping nel fresco artificiale dei centri commerciali.
I 18 musei partecipanti sono stati scelti in base a una caratteristica comune: le buone condizioni ambientali (climatizzazione, aree a verde, luoghi freschi) e sono distribuiti nelle varie provincie toscane secondo questa mappa:

FIRENZE > nel capoluogo: il Museo Ragazzi di Palazzo Vecchio, il Museo degl’Innocenti, Palazzo Strozzi, Horne, Stibbert
PISTOIA > nel capoluogo: Fortezza Santa Barbara; a Monsummano Terme: il museo della città e quello di arte contemporanea
LUCCA > A Viareggio: il museo della Marinera, i Civici di Villa Paolina, la Galleria d’arte moderna e contemporanea
SIENA > nel capoluogo: il Santa Maria della Scala; a Chianciano: l’Archeologico
AREZZO > A Cortona: il Maec
GROSSETO > A Vetulonia: il Civico Archeologico
MASSA CARRARA > A Villafranca, l’Etnografico della Lunigiana
PISA > A Calci: il Museo di storia naturale
PRATO > nel capoluogo: Il museo del tessuto.

Varie e tutte «rinfrescanti» le iniziative. Tre serate, ad esempio, illumineranno in notturna piazza Santissima Annunziata con visite guidate all’antico Ospedale del Museo degli Innocenti accompagnate da degustazioni di gelato artigianale e musica rinascimentale. E se i grandi entreranno nei cortili storici e nel museo, i più piccoli saranno impegnati in laboratori creativi. E poi, per tutti, ottimo gelato artigianale.
«Il Rinascimento al fresco dei cortili» racconterà anche la storia del successo di questo dolce alla corte Medicea: saranno ricostruite le vicende del pollivendolo Ruggeri, «mago» del gelato portato in Francia da Caterina de’ Medici, e di Bernardo Buontalenti, famoso per gelati preparati in occasione dei banchetti di Corte.
Bambini e adulti, a Pistoia, potranno scoprire uno fra i monumenti meno conosciuti della città e più densi di storia: la Fortezza di Santa Barbara.
Punti di ristoro per tutti, con bevande e merende consone alla stagione; panchine per leggere il giornale o chiacchierare; giochi per i bambini. Pochi chilometri oltre, a Monsummano Terme, vari appuntamenti nei due musei per aspettare le Olimpiadi incontrando campioni di un tempo, osservare le stelle, entrare nei giochi d’acqua al suono jazz di un pianoforte.

A Viareggio, Villa Paolina consentirà un tuffo addirittura nel 3 agosto del 5000 avanti Cristo con visitatori coinvolti in prima persona nella creazione di monili e nella lavorazione dell’argilla. L’acqua e le bevande naturali saranno le dissetanti protagoniste («Bevetele tutte!») a Calci, nel museo di storia naturale. Alla Limonaia dello Stibbert, a Firenze, saranno serviti drinks e succhi di frutta a base di agrumi nonché sorbetti e frutta fresca. Gelato artigianale gratis, a Prato, per chi visiterà il museo del tessuto dove ci si imbatterà in due mostre «estive»: l’evoluzione del tessuto per lo sport e le collezioni etniche. Si vedrà, insomma, come vestivano gli sportivi di ieri ma anche come vestiranno quelli di domani. E ci si potrà imbattere in abiti provenienti dai quattro continenti. Il tutto, grazie a un nuovo impianto di condizionamento, sfidando le possibili afe di quei giorni.

? Info e programma dettagliato
(30 Luglio 2008)