L’ambiente detta le priorità tra le «meraviglie della scienza»

246

In tutto sono nove e di queste tre hanno direttamente a che fare con l’emergenza clima: l’«arca di Noè dei semi», la gigantesca torre australiana ad energia solare, il modello di simulazione virtuale sui cambiamenti climatici

Nei tempi antichi c’erano le piramidi (che per la verità ci sono ancora, Ndr.), il colosso di Rodi, la biblioteca di Alessandria adesso invece le meraviglie del mondo sono acceleratori di particelle, telescopi, torri solari in grado di produrre energia pulita.
Il canale televisivo americano Discovery Channel ha stilato la lista delle «meraviglie della scienza» contemporanee che comprende sia opere già pronte e in fase di progettazione.

Ad aprire la classifica c’è l’acceleratore di particelle Lhc, il gigantesco anello di 27 chilometri che scorre sotto Ginevra, e che è ormai prossimo all’inaugurazione. Con