Marketing territoriale, una chiave che può aprire molte porte

272

Fare marketing territoriale vuol dire conoscere il territorio, apprezzare i luoghi, monitorare il commercio, scegliere l’eccellenza, comprenderne i bisogni e soddisfarli. Fare marketing territoriale vuol dire lavorare in simbiosi. Pubblico e privato che traguardano una nuova visione dei luoghi

La nostra è terra Pis, Pit, Pirp, Por, Area Vasta, Piani Strategici, Parchi già fatti, Parchi che si desiderano, Parchi che mai arriveranno… Dimentichiamo però qual è la vera natura della nostra terra e la nostra vera vocazione. La vocazione dell’accoglienza, della naturalità dei nostri paesaggi, della gastronomia dell’eccellenza, dei colori e degli odori. Tanti schizzi che impreziosiscono un quadro di inestimabile valore. Come mettere in «rete» queste eccellenze per creare una sinergia pubblico-privato che concretizzi la valorizzazione del territorio, senza dimenticare la monetizzazione dell’attrattiva?
Una soluzione ci sarebbe, anzi c’è da diverso tempo. È il Marketing Territoriale, uno