Mascherine per le pecore australiane

226

Gli ovini producono troppo metano tra rutti e flautolenze, così gli scienziati hanno deciso di mettere loro le maschere… antigas. Altre ricerche prevedevano una sorta di braghe

Le pecore australiane sono da tempo nel mirino degli ambientalisti perché inquinano, producendo troppo metano tra rutti e flautolenze, così gli scienziati australiani della Sheep Industry Innovation si sono impegnati a individuare e selezionare geneticamente le varietà che ne producono meno.
E non è uno scherzo. Si calcola che ogni pecora produca 20 litri di metano al giorno e con 90 milioni di capi nel gregge nazionale, vi sono pressioni significative per ridurre questo tipo di emissioni in un momento di forti cambiamenti climatici.

La sperimentazione non prevede che gli ovini indossino brache