Parte la sperimentazione del progetto «vetro indietro»

240

Federazioni di categoria, associazioni ambientaliste e grandi aziende del settore delle bevande, insieme per il primo progetto per il ritorno del vetro a rendere nei bar e nei ristoranti italiani

Meno rifiuti e più risparmio di risorse, materie prime ed energia? Un’utopia che forse è possibile anche in Italia, mediante l’adozione di una corretta politica di riutilizzo degli imballaggi.
È stato, infatti, siglato in queste settimane il Protocollo d’intesa che sancisce ufficialmente la nascita del progetto «Vetro indietro», un’iniziativa che riunisce allo stesso tavolo le maggiori associazioni di categoria del mercato italiano delle bevande consumate fuori casa, Italgrob (Federazione italiana grossisti distributori bevande) e Fipe-Confcommercio (Federazione italiana pubblici esercizi), Legambiente, l’associazione ambientalista italiana più diffusa sul territorio, 3 aziende leader nel settore della produzione di bevande, alcoliche e non