Si allarga la rete di collaborazione fra Arpacal e scuole

425
classe scuola aula banchi

L’accordo con l’Itis Scalfaro di Catanzaro, di durata biennale, servirà ad attivare tirocini e stage per gli studenti dell’istituto tecnico catanzarese nei laboratori bio-naturalistici dell’Agenzia ambientale calabrese

Cresce la rete di collaborazioni che l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria (Arpacal) sta costruendo con il mondo della scuola e delle università calabresi.
È stata infatti siglata una nuova convenzione tra l’Agenzia ambientale calabrese, rappresentata dal Commissario, dott. Domenico Lemma, e l’Istituto Tecnico per Attività Sociali «B. Chimirri» di Catanzaro, rappresentato dal Dirigente Scolastico, prof. Francesco Startari, e dalla prof.ssa Franca Calvieri.
La convenzione firmata, della durata di due anni (come l’accordo siglato qualche settimana fa con l’Itis Scalfaro di Catanzaro) è finalizzata alla formazione dei giovani studenti dell’istituto tecnico catanzarese «Chimirri» che, tra i suoi indirizzi di specializzazione, annovera anche quello biologico.
La collaborazione riguarderà i tirocini formativi e di orientamento degli studenti, da svolgere presso i laboratori bio-naturalistici di Arpacal; l’obiettivo sarà quello di realizzare momenti di alternanza fra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi.
Per ogni tirocinante, inserito nei percorsi formativi concordati, l’Arpacal e l’Istituto «Chimirri» indicheranno dei tutor con il compito di identificare gli obiettivi formativi da raggiungere durante il periodo di tirocinio, curarne la programmazione e valutarne lo svolgimento dal punto di vista didattico con l’eventuale attribuzione di crediti formativi.
«Il dialogo con le scuole ? ha commentato il Commissario dell’Arpacal, dott. Domenico Lemma ? è uno degli obiettivi prioritari che l’Agenzia si è posta nell’ambito di una più ampia programmazione di attività, volte a aprire l’Arpacal alla cittadinanza, alle scuole e alle stesse associazioni che operano sul territorio».

(Fonte Arpacal)
(23 Dicembre 2007)