SOS spiagge italiane, l’erosione le «mangia»

555
mare Puglia BR costa spiaggia
Tempo di lettura: < 1 minuto

Oltre 1500 chilometri di costa sabbiosa, su 4000 esistenti, rischiano di scomparire. L’allarme lanciato nel corso del workshop «Cambiamenti climatici e ambiente marino-costiero: scenari futuri per un programma nazionale di adattamento», promosso dall’Apat (Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici) e dall’Arpa Sicilia

Spiagge addio. In Italia, sono «in via di estinzione» più di 1.500 chilometri di coste sabbiose su circa 4.000. È l’allarme lanciato nel corso del workshop «Cambiamenti climatici e ambiente marino-costiero: scenari futuri per un programma nazionale di adattamento», promosso dall’Apat (Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici) e dall’Arpa Sicilia, in vista della Conferenza nazionale sul Clima prevista a Roma il 12 e 13 settembre.
Secondo gli esperti, oggi oltre 1 chilometro su 3 delle spiagge italiane si sta perdendo, ma domani, a seguito dei cambiamenti climatici, la linea delle coste basse potrebbe arretrare