Tonno rosso – Solo un ritocco dall’Europa

252

La decisione di ridurre la pesca da 29.000 tonnellate a 22.500 non aiuta questa specie che resta in pericolo. All’Italia costerà oltre 70 milioni di euro

Col favore delle tenebre, ieri sera l’Unione europea ha messo la parola fine sulla gestione del tonno rosso del Mediterraneo. Grazie all’imposizione dell’Ue, la quota di pesca (che quest’anno si aggirava intorno alle 29.000 t.) sarà ridotta solo a 22.500 tonnellate. Invece di chiudere alla pesca le aree di riproduzione del tonno rosso, la stagione di pesca delle tonnare volanti è stata ridotta di soli 10 giorni. Peccato che, senza misure adeguate di controllo, la pesca reale continuerà ai livelli attuati con oltre 30.000 tonnellate di tonno pescate fuori legge. Greenpeace ha documentato da tempo la pesca pirata ed il