Clima – Aumenteranno i decessi estivi per l’inquinamento da ozono

253
sole ozono

Con il riscaldamento climatico vi è la possibilità di un incremento del 4.5%. Se sugli scenari di cambiamento climatico al 2050 si introducono anche altri fattori concomitanti come la crescita e l’aumento dei gas serra, si può arrivare fino a quasi il 60% di decessi in più

Uno studio condotto dalla Columbia University sulla base dei modelli e delle proiezioni di cambiamento climatico della Nasa e del Ncar e pubblicato dal Dipartimento Usa per la salute e i servizi umani ha evidenziato, almeno per l’area metropolitana di New York, che con il riscaldamento climatico vi è la possibilità di un incremento del 4.5% dei decessi estivi collegati con l’inquinamento atmosferico da ozono.
Se sugli scenari di cambiamento climatico al 2050 si introducono anche altri fattori concomitanti come la crescita (e l’invecchiamento della poplazione) e l’aumento dei gas serra (insieme all’incremento dello smog fotochimico), si può arrivare fino a quasi il 60% di decessi in più rispetto alla situazione attuale.
Ovviamente sono le classi di popolazione più deboli (anziani, bambini, popolazione affetta da malattie respiratoie, ecc) a correre questi maggiori rischi.
(Info: www.niehs.nih.gov)

(08 Novembre 2004)