India – Avviata la bonifica della fabbrica di pesticidi di Bhopal

105

E’ stata finalmente avviata, da parte del governo indiano, la bonifica del sito della Union Carbide dove si è sviluppato, il 2 dicembre 1984, il peggior disastro chimico della storia. «Le autorità – afferma Vittoria Polidori, campagna inquinamento di Greenpeace – devono permettere ad esperti indipendenti, rappresentanti delle comunità e delle Ong di assistere alle operazioni per assicurare la trasparenza e la sicurezza dei lavoratori e degli abitanti»

E’ stata finalmente avviata, da parte del governo indiano, la bonifica del sito della Union Carbide, la fabbrica di pesticidi di Bhopal dove si è sviluppato il peggior disastro chimico della storia, il 2 dicembre 1984.
Agli attivisti di Greenpeace, presenti a Bhopal per monitorare le operazioni, è stato negato però l’accesso al sito da parte del ministero per le vittime del gas e la riabilitazione e del Presidente del Madhya Pradesh Pollution Control Board (Mppcb).
L’associazione ambientalista era pronta a collaborare alle operazioni, fornendo anche equipaggiamenti di sicurezza per lo svolgimento del lavoro. Nelle scorse due settimane, Greenpeace e