Università – Non più animali per gli esperimenti

169

Il nuovo progetto, lanciato dal «Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica» (I-Care), riguarda i metodi alternativi all’uso di animali per gli esperimenti «didattico-dimostrativi» che si svolgono nei corsi di laurea a indirizzo bio-medico

Il «Centro Internazionale per le Alternative nella Ricerca e nella Didattica» (I-Care), nato poco più di un anno fa, ha sede in India e progetti in varie nazioni.
Il nuovo progetto del centro I-Care riguarda i metodi alternativi all’uso di animali per gli esperimenti «didattico-dimostrativi» che si svolgono nei corsi di laurea a indirizzo bio-medico. I laboratori didattici sono quelli che lo studente incontra subito nel suo piano di studi, alcuni già dal primo anno di corso; altri negli anni successivi, prima delle specializzazioni. Secondo la vigente legislatura (decreto legislativo 116/92), gli esperimenti definiti come «didattico-dimostrativi» possono essere eseguiti soltanto