Kyoto – Il Piano delle emissioni verso la conclusione dopo 14 mesi

41

Nel frattempo il piano 2005-2007 sta giungendo alla scadenza e bisogna preparare la seconda parte di questo piano e cioè quella relativa al periodo 2008-2012

Si concluderà fra pochi giorni, con 14 mesi di ritardo, la vicenda del «Piano Nazionale italiano di Allocazione dei permessi di emissione», in ottemperanza della direttiva UE 2003/87/EC sull’emission trading per l’attuazione del protocollo di Kyoto.
Il piano nazionale di allocazione dei permessi di emissione per il periodo 2005-2007, doveva essere presentato ed approvato entro marzo 2004, ed approvato entro dicembre 2004, in modo da essere operativo al 1° gennaio 2005 quando entrava in vigore la direttiva europea sul commercio delle emissioni. Purtroppo il piano nazionale italiano ha avuto una lunga e tormentata vicissitudine sia perché presentato in ritardo (21