Cambiamenti climatici – Solo 5 paesi hanno i Piani di allocazione

124

Fra i 25 ritardatari anche l’Italia e noi siamo tra i 5 paesi europei maggiormente responsabili delle emissioni di gas serra che complessivamente contribuiscono al riscaldamento globale con circa tre quarti delle emissioni «targate» UE

Germania, Polonia, Lituania, Estonia e Irlanda, solo 5 paesi europei su 25, e con un mese di ritardo rispetto alla scadenza del 30 giugno, hanno sottoposto alla Commissione Europea i rispettivi Piani Nazionali di Allocazione delle emissioni per la seconda fase dello Schema sul Commercio delle Emissioni. Altri 9 paesi (Belgio, Bulgaria, Francia, Lettonia, Olanda, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Italia) sono ancora un passo indietro dall’impegno avendo sottoposto soltanto delle «prime stesure» dei Piani, ed altri 11 paesi non hanno ancora fatto alcuna azione per applicare la Direttiva Europea specifica (87/2003).
Bisogna ricordare che anche l’Italia figura tra i