Diecimila germani reali uccisi senza un perché

185

Mentre i cacciatori continuano a sparare nella zona, i volatili saranno uccisi da domani pur non avendo l’influenza aviaria. Sono semplicemente raffreddati e questo virus non contagia altri animali né l’uomo- L’intervista a Franco Tassi

La strage di 10.000 germani reali in un allevamento di Principina (Grosseto) si farà a partire da domani, compreso un povero pappagallo di proprietà del figlio del proprietario.
L’allevamento è sotto sequestro e il cordone sanitario previsto da Asl e Comune prevede l’abbattimento degli ovicoli nel raggio di 3 Km, intanto i cacciatori continuano a sparare lo stesso nelle vicinanze….

Nonostante lo stesso ministero della Salute abbia nei giorni scorsi precisato che il virus che ha colpito alcuni esemplari di germani nell’allevamento «non è quello noto come causa dell’influenza aviaria, ovvero l’H5N1, ma un altro tipo di virus