Tonno rosso – «Grazie» all’Ue il collasso è vicino

232

La pesca di tonno nel Mediterraneo e nell’Atlantico Orientale si sta infatti avvicinando rapidamente al limite di 15.000 tonnellate che gli scienziati dell’Iccat hanno ammonito di non superare se si vuole salvare la specie dal collasso commerciale. Proteste e appelli da Wwf e Greenpeace

Ieri i Ministri della Pesca europei riuniti a Lussemburgo hanno legittimato il saccheggio del tonno rosso nel Mediterraneo. Le misure di gestione sottoscritte confermano che ancora una volta gli interessi economici a breve termine hanno prevalso sulle misure di conservazione che avrebbero salvato la specie dall’estinzione commerciale.

La pesca di tonno nel Mediterraneo e nell’Atlantico Orientale si sta infatti avvicinando rapidamente al limite di 15.000 tonnellate che gli scienziati dell’Iccat (Commissione Internazionale per la Conservazione del Tonno Atlantico) hanno ammonito di non superare se si vuole salvare la specie dal collasso commerciale. Il Wwf stima che siano già state