Giovani ed energia – Un concorso per educarli

38

I primi premi. Promosso in collaborazione dall’Osservatorio Permanente Giovani?Editori e dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. Per il prossimo biennio un percorso di Formazione dedicato ai docenti

Giovedì scorso si è svolta a Firenze la cerimonia di Premiazione del concorso «Giovani, energia del futuro», promosso in collaborazione dall’Osservatorio Permanente Giovani?Editori, dalla Fondazione Eni Enrico Mattei.
Il concorso, che si è svolto nel corso dell’anno scolastico 2006-2007, è nato con l’obiettivo di preparare le nuove generazioni ad un rapporto maggiormente informato e consapevole con le tematiche legate all’energia.

Gli studenti sono stati invitati ad entrare in diretto contatto con tali tematiche, a conoscerle partendo dai quotidiani che hanno avuto a disposizione in classe per svolgere la lezione settimanale del progetto, e ad approfondirle attraverso il portale www.eniscuola.it.
/> L’incontro si è aperto con un messaggio, in videoconferenza, della Senatrice a vita e Premio Nobel Rita Levi Montalcini, Presidente della giuria del concorso, che si è meravigliata per il successo dell’iniziativa e si è congratulata con gli studenti che vi hanno aderito: «i giovani che hanno partecipato al concorso ? ha detto ? sono loro stessi la nostra energia, con la loro capacità di dare nuova energia al nostro sviluppo».

Per gli anni scolastici 2007-2008 e 2008-2009 sarà attivata una nuova forma di collaborazione tra l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori e Eni: infatti, al fine di garantire una maggiore divulgazione della cultura dell’efficienza energetica tra i docenti italiani e, quindi, tra gli studenti delle scuole superiori di secondo grado del Paese, per il prossimo biennio si è deciso di mettere in atto un vero e proprio percorso di Formazione dedicato ai docenti, al quale verrà affiancata un’opera di monitoraggio sull’efficacia dell’iniziativa.
La nuova collaborazione non avrà la modalità di un concorso, e sarà perciò caratterizzata da una più forte componente formativa e informativa e da occasioni di contatto diretto con i docenti che partecipano al progetto «Il Quotidiano in Classe».

Nella nuova proposta didattica realizzata dall’Osservatorio e rivolta agli insegnanti è stata individuata una sezione per ospitare il contributo elaborato da un esperto della Fondazione Enrico Mattei, e condiviso con il pool di formatori dell’Osservatorio.
Inoltre, sarà riservato uno spazio, in occasione delle Giornate di Formazione dedicate ai docenti nell’ambito del progetto «Il Quotidiano in Classe», al tema della cultura dell’efficienza energetica: un autorevole relatore potrà sensibilizzare i docenti presenti, informarli e dare spunti per avvicinarsi in maniera critica, preconcetta ed aperta ai temi energetici ed invitare ad approfondimenti e attività in classe.

(Maurizio Matera)