Caso Mattel – Giocattoli sconfitti dal mercato globale

93

La vicenda della multinazionale americana, al suo terzo richiamo dei prodotti dopo la scoperta della pittura al piombo, dimostra l’alto rischio a cui siamo sottoposti in mancanza di garanzie sulla filiera produttiva

Ormai non c’è marca che tenga: se prima i grandi nomi di industrie italiane o straniere potevano proteggerci da brutte sorprese sulla qualità dei prodotti venduti sul mercato, adesso noi consumatori non possiamo sentirci tutelati da nessuna azienda, nemmeno la più rinomata, in quanto anche l’acquisto consapevole della merce, cioè motivato e supportato da informazioni specifiche sulle sue origini produttive, non ci preserva dal guado nel quale ristagna l’esatta provenienza del settore merceologico industriale. Un esempio ci viene fornito, in questi giorni, dal caso Mattel, ormai al suo terzo richiamo: dopo i primi due del mese di Agosto che hanno