Adattarsi per sopravvivere

117

È online il trailer del cortometraggio «Be water, my friend» di Antonio Martino

«L’acqua può scorrere o travolgere. Sii come l’acqua amico mio». Proprio come la citazione di Bruce Lee, il cortometraggio di Antonio Martino illustra il legame con l’acqua delle comunità di pescatori delle valli ravennati da un lato e della piccola cittadina uzbeka di Muynaq dall’altro.
Cofinanziato dall’assessorato all’Ambiente e allo sviluppo sostenibile della Regione Emilia Romagna e dall’Arpa Emilia Romagna, il film analizza lo stretto rapporto dell’uomo con l’acqua, la dipendenza dalla risorsa idrica, mostrando la tragedia ambientale del Lago d’Aral, in Uzbekistan, lentamente prosciugatosi.
L’acqua, elemento imprescindibile per la nostra sopravvivenza, viene raccontata come gioia di vivere, parte integrante