Ispra – A casa 200 lavoratori addetti a controlli e ricerca ambientale

261

E senza che la ministra Presigiacomo abbia sentito la necessità di ascoltarli nonostante la richiesta avanzata da mesi

«Mica sono Pasquale io!», disse Totò in una famosa scenetta. Così sembra la ministra Prestigiacomo, da mesi sollecitata ad intervenire sul nodo precari Ispra. Certo il contrasto è stridente fra questo governo che assicura di assistere tutti da una parte e dall’altra, ha precari da tempo in casa, ed ora li manda via. E questo senza che il Ministro di riferimento senta il dovere né di intervenire né di ascoltare. Tanto, mica sono il ministro io…
Abbiamo seguito questa vicenda, grave, che mette in discussione il livello di controllo dello Stato in materia ambientale, che ora paventa la privatizzazione