In Abruzzo un villaggio ad impatto zero

395

Attraverso la creazione di circa 68.000 mq di nuove foreste in Costa Rica e oltre 7.500 mq di nuove foreste in Italia

Realizzare un villaggio ecosostenibile e a basso consumo energetico in Abruzzo, compensando le emissioni di CO2 generate dal riscaldamento delle abitazioni stesse per i prossimi 5 anni, attraverso la creazione di circa 68.000 mq di nuove foreste in Costa Rica e oltre 7.500 mq di nuove foreste in Italia. È questa l’iniziativa che vede Meraviglia Spa e il progetto Impatto Zero di LifeGate fianco a fianco per la ricostruzione in Abruzzo.

Meraviglia Spa, azienda leader nella costruzione di edifici a basso consumo energetico, si è infatti aggiudicata la commessa per la realizzazione di un villaggio ecosostenibile destinato ad ospitare per i prossimi 5 anni oltre 430 sfollati del sisma in Abruzzo. Il progetto prevede la costruzione di unità abitative nel rispetto delle ultime direttive in materia anti-sismica e dei più elevati standard ambientali (certificazione energetica «Classe A»). Non solo! Grazie all’accordo con LifeGate Impatto Zero, le emissioni di CO2 generate dal riscaldamento degli stessi appartamenti per i prossimi 5 anni, saranno assorbite attraverso la creazione di nuove foreste in Italia e nel Mondo. Un grande gesto per l’ambiente che permetterà di compensare oltre 370.000 di kg di CO2.

Composto da 6 piastre (1 edificio per ogni piastra), il villaggio sorgerà tra Cese di Preturo (le prime 2 piastre con consegna entro 23 settembre 2009) e a Sant’Antonio all’Aquila (in consegna entro la fine di ottobre 2009).

LifeGate Impatto Zero e Meraviglia Spa rinnovano la collaborazione nata nel 2007: Meraviglia Spa è infatti la prima azienda di costruzioni in Italia che realizza abitazioni residenziali a basso consumo energetico e a Impatto Zero. In due anni di collaborazione Meraviglia S.p.A. ha contribuito alla creazione e tutela di oltre 1.700.000 mq di aree verdi, compensando l’impatto ambientale di oltre 400 appartamenti.

Il progetto Impatto Zero di LifeGate è il primo progetto in Italia che concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto: riduce le emissioni di anidride carbonica e le compensa attraverso la creazione di nuove foreste. Grazie alla collaborazione con Università italiane e straniere, Impatto Zero calcola le emissioni di CO2 generate da qualsiasi attività, propone delle iniziative per ridurle e compensa le emissioni restanti con la creazione di nuove foreste in Italia e nel Mondo. Un Ente Certificatore garantisce l’intero processo.

(Fonte Espresso Communication Solutions Snc)