Riciclo – Un aiuto per gli installatori illuminotecnici

250

Ecolamp ha prorogato per tutto il 2010 il servizio di ritiro gratuito degli imballaggi per il confezionamento e la spedizione delle sorgenti luminose esaurite raccolte

Ecolamp sceglie di prorogare «Extralamp» per tutto il 2010 e di arricchire ulteriormente il servizio, rivolto agli installatori illuminotecnici offrendo gratuitamente anche gli imballi per il confezionamento e la spedizione delle sorgenti luminose esaurite raccolte.

A partire dal 1°novembre, infatti, agli installatori che non dispongono delle scatole di cartone per il confezionamento, il Consorzio fornirà gratuitamente gli imballi, per confezionare tutte le tipologie di sorgenti luminose, lampade compatte e tubi fluorescenti.

Per gli installatori sarà sufficiente richiedere gli imballi attraverso il numero 0237052936 oppure 199804544; Ecolamp provvederà a inviarli gratuitamente presso il magazzino.

Ecolamp ha inoltre attivato un nuovo canale di raccolta per venire incontro alle esigenze degli installatori dell’Emilia-Romagna e del Lazio che non raggiungono i 100 chilogrammi di sorgenti luminose esauste. Da ottobre è infatti possibile conferire gratuitamente qualsiasi quantitativo di lampade, anche inferiore ai 100 chilogrammi, presso i centri di raccolta di Bologna e di Roma.

Dal momento che non tutti gli installatori sono provvisti di un’autorizzazione al trasporto, il Consorzio si occupa anche di mettere i professionisti in contatto con il partner logistico di zona per poter usufruire di tariffe agevolate.

Sono coperte dal servizio le provincie di Bologna, Forlì-Cesena, Ferrara, Modena, Parma, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro Urbino, Isernia, Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo. A brevissimo saranno inoltre disponibili due centri di raccolta per la Lombardia.

«I professionisti rappresentano per noi un canale fondamentale e per questo stiamo lavorando con grande impegno per rendere concreto ogni servizio che possa agevolare la raccolta derivante proprio da questo canale – afferma Fabrizio D’Amico, direttore generale di Ecolamp. – Il servizio Extralamp ha già dato ottimi risultati nei primi 8 mesi di attività. Forti di questo successo, abbiamo voluto estenderlo a tutto il 2010, migliorandolo ulteriormente sempre nell’ottica di rendere il trattamento e il riciclo delle sorgenti luminose esauste un comportamento diffuso e naturale».

(Fonte Ecolamp)