Nucleare, mobilità, rifiuti e spettacoli

150

L’intensa giornata di oggi, mentre in sala Murat si alterneranno scolaresche per i percorsi educativi, inizia nell’aula «Attilio Alto» del Politecnico di Bari con il convegno «La corsa al nucleare»

Sta raccogliendo grande successo e consenso la seconda edizione di Festambiente Bari, il festival sull’ecologia e la sostenibilità ambientale promosso da Legambiente Bari.

Intensa la giornata di oggi. In mattinata mentre in sala Murat si alterneranno ancora scolaresche per i percorsi educativi alle 10, presso l’aula «Attilio Alto» del Politecnico di Bari si terrà il convegno «La corsa al nucleare». L’incontro è curato dell’Associazione Link Udu con la preziosa collaborazione del Politecnico di Bari e di Legambiente Bari.

Interverranno Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente, Erasmo Venosi, ex vice presidente Ippc del ministero dell’Ambiente, Bernando Fortunato, professore ordinario di «energie alternative» al Politecnico di Bari e Vincenzo Savoia, autore del cortometraggio «Wasted Road – sulla strada delle giornate di Scanzano». Si argomenterà su quanto oggi sia realmente preoccupante il rischio delle centrali nucleari in Puglia e non solo. I danni che una simile presenza possa recare all’ambiente e alla vita dei cittadini sono enormi e se ne discuterà, con taglio tecnico e scientifico.

Alle 17,30 in sala Murat sarà la volta della consulta comunale. Si parlerà di parcheggi sotterranei, del piano urbanistico, raccolta differenziata, piano strategico, mobilità sostenibile, pubblicizzazione dei servizi idrici, politiche sociali ed educative. L’incontro è organizzato in collaborazione con la Consulta comunale per l’Ambiente di Bari e saranno presenti Marino Spilotros, presidente Legambiente Bari, Alessandro Reina, presidente consulta comunale per l’ambiente, Michele Emiliano, sindaco del comune di Bari e alcuni assessori della Provincia.

Dopo consulte e convegni Festambiente diventerà propriamente festa, a partire dalle 20,30, con Verde di Rabbia Pocket Show: «Portiamo il verde in mezzo alla gente, immediatamente vedo facce contente». Dalla Tv direttamente sul palco un divertentissimo spettacolo in compagnia delle icone del premiato format televisivo di satira ecologista «Verde di Rabbia» di Telebari, a cura di Valentina De Carlo. Parteciperanno più verdi ed arrabbiati che mai Sedano u-àcce (Riccardo Stillavato), Cime di Rap (Gerry Spagone), Mangia Mangia (Giuliano Giuliani), l’Ortica (Alessandra Nenna), Mr Wolf (Giuliano Marino), DJ Dirty (Claudio Procaccio), Mr Green (Gianluigi Tattoli), Gli Spazzini (Roberto Maggi e Dario Mangieri) e Verdiana (Silvia Di Pinto). Il divertimento è assicurato.