Mobilità per una città ecosostenibile

263

Il filo conduttore della città sostenibile verrà ripreso, dopo la pausa estiva, con il 13° Energethica Congress di Torino presso Environment Park, nel mese di Ottobre, dove ci si interrogherà se il futuro del trasporto sarà basato sull’elettrico o sull’idrogeno

Secondo appuntamento a Milano, il 21 giugno (ore 14), per la serie di Congress promossa da Energethica con focus sulla sostenibilità dei trasporti e della mobilità.

Quest’ultima assume un ruolo sempre più importante nel contribuire ad uno sviluppo sostenibile oltre che economico di un territorio, e risultano essere sempre più importanti l’intermodalità e il «sistema» che coordina i diversi settori coinvolti.

Il Circuito di Energethica rilancia quindi la sfida della sostenibilità energetica ed ambientale all’interno della sua serie degli Energethica Congress dal titolo «Città Ecosostenibile», in quanto sono le amministrazioni locali a trasformare in progetti concreti le politiche volte alla sostenibilità: gli appuntamenti servono quindi da stimolo e confronto per le amministrazioni più virtuose e le tecnologie disponibili.

L’evento, organizzato con il sostegno di Sbb Cargo Italia e Vossloh Kiepe, si terrà nell’Aula E.N. Rogers del Politecnico di Milano, partner strategico del Circuito di Energethica, insieme al Cei (Comitato elettrotecnico italiano), il Cirt (Centro interuniversitario di ricerca trasporti di Genova) e Columbia Group, coorganizzatori del Mobility Tech.

Dopo l’apertura con i saluti istituzionali del prof. Enrico Tironi del Politecnico di Milano, dell’ing. Roberto Bacci, Direttore Gestionale del Cei, e delle amministrazioni coinvolte, il convegno approfondirà con diverse sessioni il tema del trasporto di merci e persone, per presentare virtuose soluzioni sia tecniche sia di sitema che lo rendano maggiormente efficiente e sostenibile.

Grazie al coordinamento dell’Ing. Agostino Fornaroli (Segretario Generale Ailog e Direttore della rivista «MobilityLab»), durante la sessione tecnica si alterneranno testimonianze di diversi centri di ricerca italiani: quella dell’ing. Riccardo Genova del Cirt (Centro interuniversitario di ricerca trasporti di Genova) sui vantaggi dei mezzi a propulsione elettrica , quella dell’Ing. Morris Brenna (Politecnico di Milano) sull’efficienza energetica nei sistemi elettrici per la mobilità urbana integrata e quella dell’ing. Pietro Tricoli (Università di Napoli) sul miglioramento dell’efficienza energetica con l’impiego dei sistemi di accumulo.

All’interno di questa sessione si avrà anche l’intervento dell’ing. Marco Terranova, Amministratore Delegato di Sbb Cargo Italia, sull’importante contributo per il risparmio energetico dell’efficienza nella logistica del trasporto merci: obiettivo di questa sessione è quello di affiancare le esperienze del mondo della ricerca a quella dell’industria e migliorare e sviluppare possibili sinergie.

Dopo questa prima parte, sarà la volta delle best practices in ambito amministrativo, in cui interverrà l’onorevole Antonio Cancian, Deputato del Parlamento europeo nella commissione Trasporti, che presenterà il punto di vista del Parlamento europeo nei confronti del futuro dei trasporti sostenibili. Si alterneranno nel dibattito il dott. Claudio Masi, rappresentante di Federmobilità e Presidente del Comitato delle Autorità Organizzatrici di Uitp e l’ing. Armando Cartenì, dell’Università di Napoli.

Il convegno si concluderà con il question time e le ultime considerazioni a cura del moderatore; il filo conduttore della città sostenibile verrà ripreso, dopo la pausa estiva, con il 13° Energethica Congress di Torino presso Environment Park, nel mese di Ottobre, dove ci si interrogherà se il futuro del trasporto sarà basato sull’elettrico o sull’idrogeno.

(Fonte Emtrad)