Una scuola sui mercati e gli stili di vita

229
foto di Vito Stano

La scuola, ad iniziativa dell’università di Bologna, permette di avere una visione panoramica ed aggiornata del mondo della produzione, della distribuzione e degli stili di vita che si modellano nell’attuale contesto sociale ed economico, creando nuovi mercati

Per il secondo anno consecutivo, dopo il successo della precedente edizione, si svolgerà la scuola «Mercati e Stili di Vita Sostenibili», all’interno dell’International Summer School Programme dell’Università di Bologna. La scuola permette di avere una visione panoramica ed aggiornata del mondo della produzione, della distribuzione e degli stili di vita che si modellano nell’attuale contesto sociale ed economico, creando nuovi mercati.

Rispetto alla precedente edizione vi sono importanti novità: innanzi tutto il periodo, dal 2 al 6 novembre, ed il luogo, Rimini, in varie sedi.

Tali scelte sono state dettate dalla volontà ed opportunità di collaborazione conla Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, nota come Ecomondo, attraverso cui gli organizzatori hanno sviluppato un inedito modello formativo di tipo intensivo, costituito da un mix di lezioni dedicate, incontri con testimoni del mondo della Produzione e Consumo Sostenibile (Pcs) ed integrazione con i notevoli eventi e seminari già presenti in Fiera.

Questa edizione prevede inoltre un coinvolgimento maggiore dei partecipanti attraverso un progetto di lavoro, che i partecipanti devono sviluppare e presentare a conclusione della Scuola e che sarà valutato dal Comitato Scientifico, quest’anno allargato ad alcune realtà importanti del mondo della Pcs: tra queste Altroconsumo, AssoScai, Associazione italiana scienze ambientali, Coop Adriatica, Entropia, Icea, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Punto3. A questi partner è stato chiesto di essere maggiormente presenti sia per poter dialogare con loro in qualità di esperti del settore, nell’ottica di un continuo rapporto di scambio tra Università e mondo del lavoro, sia per valutare i partecipanti e sostenerli, attraverso l’erogazione di alcune borse di studio, a dimostrazione della loro attiva presenza nel campo della formazione.

È stata anche ampliata la portata dei temi attraverso una collaborazione con AmbienteFestival, evento organizzato dal Comune di Rimini che si svolge dal 29 ottobre al 7 novembre e che affronta, tra i tanti, anche i temi dell’economia verde e sociale (sezione «Ecomia»).

Gli organizzatori si aspettano una partecipazione attiva di studenti, operatori del settore, Pubbliche Amministrazioni, Camere di Commercio, enti di certificazione, società di servizi, semplici cittadini, interessati ad una full immersion in contesti stimolanti come quelli di Ecomondo e di AmbienteFestival e ad un contatto diretto con gli importanti partner della Scuola.

Le iscrizioni sono aperte e chiuderanno il 25 ottobre, una settimana prima dell’inizio della Scuola.

Ogni possibile richiesta d’informazione e approfondimento si può trovare nel sito della Scuola.

(Fonte Gruppo di Ricerca sulla Gestione Ambientale, Cirsa, Università di Bologna)