La bellezza è alla moda se è «verde»

105

Questa edizione vuole proporre e farsi portatrice di un nuovo concetto di bellezza non solo esteriore ma di pensiero, di atteggiamento, di voglia di porsi in modo positivo

Mancano pochi giorni al taglio del nastro della 43ª edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna (15-19 aprile). Il Cosmoprof Worldwide, piattaforma mondiale della bellezza che ospita 2.254 espositori provenienti da 65 Paesi, si conferma anche quest’anno l’Evento internazionale numero uno del settore.

Una manifestazione che anno dopo anno cresce non solo in termini di numeri ma anche di qualità e spessore. L’edizione 2011 sarà ricca di conferenze, workshop, atelier e tante novità come la Green-Evolution: un intero padiglione dedicato a prodotti 100% bio. Uno spazio perfettamente in linea con quello che è il motto stesso di questa edizione: «Nuova voglia di bellezza». Saldo fortemente significativo del senso di questa edizione che vuole proporre e farsi portatrice di un nuovo concetto di bellezza non solo esteriore ma di pensiero, di atteggiamento, di voglia di porsi in modo positivo. Una sorta di rinascita per superare questi tempi di crisi.

Si parla di «Beauty Generation», due parole che vogliono spiegare la filosofia del salone: l’identificazione di un nuovo consumatore e di un nuovo orientamento aziendale che punta ad una ritrovata positività e ottimismo. Workshop, seminari, dimostrazioni e premiazioni. Tanti eventi in un evento con un preciso filo conduttore: la Cosmetica che fa rima con etica. Forte quest’anno sarà la tendenza eco-etica, l’attenzione cioè a come le aziende si muovono nel rispetto e nella tutela dell’ambiente e non solo. La consapevolezza di essere attenti ed ecologicamente corretti arriva dunque anche nel settore bellezza e cosmesi.

Il 19 marzo Cosmoprof Nature Green-Evolution dedica la giornata intera alle innovazioni e alle tendenze in chiave «verde» e lo fa con due tavole rotonde: Cosmetici Bio-Etici e Storie di Successo. Saranno due momenti di incontro e discussione, un’occasione importante per un approfondimento a livello internazionale sui marchi, il mercato e su come oggi anche nell’ambito cosmetico l’attenzione all’ambiente sia fondamentale e imprescindibile. Un’attenzione che si traduce nella composizione dei prodotti, nella scelta e selezione degli ingredienti, nella confezione e nella comunicazione successiva di promozione e lancio.

Nel corso della manifestazione ci sarà spazio anche per iniziative benefiche. Cosmoprof in collaborazione con la testata «Vanity Fair» sosterrà l’associazione di volontariato Smileagain che ha come obiettivo quello di aiutare le donne del Bangladesh, Pakistan e Nepal vittime delle lesioni al volto causate dall’acido. A Bologna dunque l’appuntamento è con la cosmetica in tutte le sue declinazioni: dalle acconciature ai profumi, dalla cura della pelle alle novità, tutto rigorosamente in chiave verde.