I luoghi dell’uomo e della natura

106

S’inaugura il Centro visita dedicato alle orchidee. Un palcoscenico sulla natura dei Monti Dauni: i generi rinvenuti e catalogati sono moltissimi, alcuni dei quali con un elevato numero di specie come l’orchidea Ophrys, l’Anacamtis, la Spiranthes e la Serapias

Sarà inaugurato domani il nuovissimo Centro visita naturalistico di Orsara di Puglia (Foggia) all’interno dell’antico e prestigioso Palazzo Varo. Il taglio del nastro si terrà alle 18, con il saluto ai partecipanti da parte del sindaco Mario Simonelli e la successiva visita guidata a cura degli esperti di Egialea, la società che gestirà la struttura nell’ambito del progetto Get-Local Monti Dauni. A seguire, Mamas in concerto a cura dell’associazione «Non solo Jazz».

Il Centro Visita di Orsara di Puglia, come gli altri già attivati in diversi paesi dei Monti Dauni, è una struttura modernissima, perfettamente integrata in un luogo ricco di storia, dotata di strumentazioni multimediali (computer, monitor, totem, sistema audio stereofonico, sala convegni con videoproiezioni, ecc.), ed è stato realizzato nell’ambito dell’iniziativa denominata «I luoghi dell’uomo e della natura» avente come finalità la promozione del territorio.

I centri visita già realizzati e quelli ancora da realizzare in tutti i comuni delle due ex Comunità Montane dei Monti Dauni (Settentrionale e Meridionale) sono posti in rete in modo da offrire ai visitatori un’immagine completa del Territorio dei Monti Dauni dal punto di vista naturalistico-ambientale, storico e archeologico.

Il Centro Visita di Orsara di Puglia offre, inoltre, un panorama informativo completo del territorio anche per ciò che attiene alla ricettività e agli eventi. La struttura che sarà inaugurata all’interno di Palazzo Varo ha una particolarità che la rende unica: sarà dedicata, in particolare, alle orchidee selvatiche che nascono nei boschi e sulle colline dei Monti Dauni.

Si tratta di specie rare, protette dalle normative nazionali e comunitarie, e la loro presenza è un indicatore dell’ottima conservazione ambientale del territorio. Le orchidee selvatiche dell’entroterra montano di Capitanata impreziosiscono e rendono ancora più affascinanti le escursioni nelle aree boschive dell’Appennino foggiano.

I generi rinvenuti e catalogati sui Monti Dauni sono moltissimi, alcuni dei quali con un elevato numero di specie come l’orchidea Ophrys, l’Anacamtis, la Spiranthes e la Serapias. Il Centro Visita di Palazzo Varo offre un approfondito e spettacolare excursus tra gli elementi di maggiore interesse del patrimonio ambientale orsarese, con la flora e la fauna che albergano negli oltre milleduecento ettari di boschi, in un’area bagnata dai torrenti Cervaro, Lavella e Sannoro.

(Fonte Comune di Orsara)